La maledizione del coccodrillo.

C’era una volta un ragazzino di nome Tommy, di 15 anni, e una bambina di nome Holly, di 3 anni.

Il padre e la madre li portarono in campeggio vicino a un fiume.

Tommy e Holly si tuffarono nel fiume senza accorgersi della corrente che li portò via.

Nello stesso momento cominciò a piovere talmente forte che i due non si riuscivano a parlare e non si vedeva più niente.

I due si ritrovarono su un’isola quando, all’improvviso, li attaccò un coccodrillo con due ali bianche e un paio di corna nere.

Tommy prese in braccio Holly e si nascosero in un cespuglio.

Quando uscirono fuori c’erano tre indiani .

Ognuno aveva un bastone con sopra un diamante .

Erano bastoni magici.

Gli indiani si presentarono .

Fecero apparire una barca per farli ritornare a casa.

La barca aveva un cannone lanciasassi .

I due bambini salirono sulla barca .

Improvvisamente, dal cielo, arrivò il coccodrillo mostro.

Il cannone si azionò e lo fece cadere a terra.

I tre indiani lo uccisero con palle di fuoco che uscivano dai bastoni.

I due tornarono a casa trascinati dalla corrente e vissero tutti felici e contenti.

Antonio, 4B, I.C.Via Bravetta, plesso Emanuela Loi-Roma

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone