“Crimini al microscopio” Liceo Galilei di Catania

“A tutti coloro che camminano portando sulle loro gambe le idee dei giusti, avendo il coraggio di rispettare le regole civili e morali senza cedere a compromessi.”
Con questa dedica la dott.ssa Paola Di Simone (Capo Biologa della Polizia Scientifica di Palermo) apre il suo libro “Crimini al Microscopio”; un romanzo in paragrafi su storie e casi di cronaca e criminalità quotidiana in cui si intende anche dimostrare la differenza tra la realtà delle indagini scientifiche italiane e quella disegnata dalle fiction americane. Ed è proprio questa l’offerta formativa del workshop guidato dall’autrice del romanzo e dalla dott.ssa Antonella Barrera (della DDA presso la Procura catanese e PM di indagini descritte nel libro): la possibilità di “entrare” in un mondo intrigante e misterioso, che molti pensavano già di conoscere (per poi ricredersi), cioè quello delle investigazioni criminali! Tra foto, racconti, aneddoti e filmati le relatrici hanno spiegato l’importanza dell’apporto che il profilo genetico ha in una investigazione di polizia/indagine della magistratura, delle difficoltà del loro mestiere e della necessita’ di mantenere sempre un atteggiamento di distacco dai casi per non farsi sopraffare dall’emozione, soprattutto in certe situazioni assai delicate. L’iniziativa, inserita nell’Azione progettuale “Traffico? Si, di libri!”, è stata coordinata dagli studenti del progetto Legalità (guidati dalla prof.ssa Mariangela Testa, con la collaborazione della prof.ssa Vincenza Strano).
Contributo giornalistico: Deianira Sanna, III D

Contributo fotografico: Federica Finocchiaro, V B

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone