IC “Molise Altissimo” di Carovilli (IS)

Docente responsabile Carmela Di Rienzo

Bambini alle urne

  BAMBINI ALLE URNE

 

A Capracotta gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, eleggono i loro rappresentanti

 

Ogni anno a  novembre, in questo paesino dell’alto Molise, si tengono le elezioni del Sindaco dei ragazzi. Questa bella iniziativa viene portata avanti nella sede scolastica frequentata quotidianamente dagli alunni, dove viene eletto il Consiglio Comunale dei Ragazzi. In un secondo momento, nel Palazzo del Comune vengono eletti il sindaco, il vicesindaco e gli assessori. Il 21 novembre dunque,alla presenza di un assessore dell’amministrazione comunale, si è insediato il Seggio con relativo Presidente e 2 scrutatori. Ogni alunno ha espresso la propria preferenza inserendo nell’urna appositamente predisposta, il nome del candidato prescelto. Secondo lo Statuto che regolamenta l’iniziativa, per la scuola primaria vengono coinvolti solamente i bimbi delle ultime tre classi e ciascun gruppo presenta particolari prerogative. Gli alunni della classe terza possono solo esprimere la loro preferenza; quelli della quarta possono candidarsi al ruolo di vicesindaco ed assessore; quelli della quinta possono presentare i loro candidati alla carica di sindaco. Gli alunni della scuola secondaria possono invece candidarsi per ogni ruolo. Dopo la prima fase, tra i prescelti  convenuti nella sede comunale il 3 dicembre, è stato eletto sindaco un alunno della seconda media Alessio Lemme e vicesindaco  Gabriele Trotta della classe terza. Il sindaco in carica ora guiderà il Consiglio junior, impegnandosi a prestare attenzione alle proposte dei ragazzi e a presentarle all’Amministrazione comunale. Il  sindaco  di Capracotta Candido Paglione, l’assessore Oreste Trotta e il consigliere Vincenzo Giuliano, a  loro volta, prenderanno atto di ogni proposta con l’intento di portare avanti, nei limiti, una politica che non dimentichi le richieste di chi normalmente non ha voce in capitolo. Le elezioni del CCdR infatti, sono state istituite per dare spazio alle esigenze, idee e proposte dei piccoli e per avvicinarli alle Istituzioni, estendendo il diritto di voto ai minorenni, che altrimenti avrebbero potuto esprimersi soltanto al raggiungimento della maggiore età.

 

Di Nucci Ilaria,

                                                                      Venditti Ludovica,

                                                                      Di Bucci Andrea,

                                                                     Paglione Ottorino,

Classe II

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone