TENNIS IERI E OGGI

Il tennis è uno sport che si gioca con racchette incordate e palline, in un campo rettangolare di circa 24 metri per circa 11 metri, diviso da una rete centrale alta poco meno di un metro. I campi possono essere di terra (tradizionalmente di colore rosso), di cemento, di materiale sintetico, oppure di erba.
La partita di tennis può essere giocata uno contro uno (il “singolo”) oppure due contro due (il “doppio”). Nei tornei si affrontano uomini contro uomini oppure donne contro donne, ma esiste anche un doppio in cui giocano un uomo e una donna contro un altro uomo ed un’altra donna (il “doppio misto”).
Il tennis ha origini antichissime e pare che derivi da un gioco praticato già ai tempi dei Romani e dei Bizantini. All’inizio sembra che si giocasse ribattendo la palla con le mani protette da un guanto ma poi, nel XVI secolo, è stata introdotta la racchetta da tennis.E’costruita con materiali molto moderni (es. carbonio, vetro e polimeri, ecc.) ma fino a pochi anni fa è sempre stata di legno.
Nei tornei i giocatori indossano pantaloncini o gonnellini insieme ad una maglietta. Si possono scegliere tante combinazioni diverse ma nel torneo inglese di Wimbledon, uno dei più prestigiosi del mondo, i giocatori e le giocatrici devono rigorosamente vestire di bianco.
Alla fine del 2016, i giocatori italiani più forti sono Paolo Lorenzi, numero 40 del mondo, e Roberta Vinci, numero 18.

BEATRICE LETTIERI CLASSE PRIMA A

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone