Tutto il bene e tutto il male

Oggi, non è un giorno come tanti altri…
La monotonia delle strade della città, stamane,
è la stessa che offusca, che stritola la mia anima!
La mia mente, pervasa da contorti pensieri, non
reggerà un altro solo giorno di scuola,
un altro solo frammento di vita…
E il mio cuore, il mio povero cuore si perde in quei fiumi
d’inchiostro, che, con strane e surreali pennellate,
attraversano i romanzi!
Che ragazzina scema, crede ancora nelle favole a lieto
fine, che i poeti raccontano…
Il mondo va in pezzi e lei continua a sperare contro
ogni speranza, crede nel mondo delle fate!
Ma oggi basta, oggi no!
Oggi, non è un giorno come tutti gli altri…
Oggi mi hai sorriso…
e, poi dolcemente, hai sfiorato le mie labbra…
È bastato un attimo, un solo attimo
per lasciare che la mia pelle fosse pervasa da brividi
inenarrabili!
Un attimo per abbattere i muri che quell’altra
aveva innalzato,
per non essere ferita, per non essere dilaniata
da gente come te…
Perché sì, io lo so, lo sento, tu sei un diavolo
travestito da angelo!
O forse, chissà, un angelo nelle sembianze di un
diavolo?!
Aborrisco questa tremenda discrasia, mi disorienta
questa allucinante schizofrenia, che mi fa sbandare i
pensieri, che stordisce la mia mente!
Mi costa ammettere che sei contemporaneamente
tutto il bene e tutto il male,
il peccato e la salvezza della mia anima!

Rachele Cassibba IV A Liceo Classico – Istituto “G. Carducci”- Comiso (RG)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone