Liceo Vivona di Roma

Docente responsabile Manuela Alfani

COSA SI NASCONDE DIETRO UNO SCHERMO?

I social network stanno sempre più rivoluzionando la vita degli uomini e soprattutto la comunicazione. Tramite un account su un qualunque social, si possono dedurre quantità infinite di informazioni su ogni persona. Nonostante le numerosi facilitazioni che possono arrecare questi innovativi mezzi di comunicazione, sono anche diversi i problemi che creano, specialmente nei giovani. La causa di queste difficoltà è sicuramente la scarsa responsabilità nell’utilizzo e anche l’idea sbagliata che i ragazzi hanno di queste piattaforme.

Ogni giorno possono giungerci alle orecchie migliaia di drammi causati dall’inadeguato uso dei social. Numerose sono le testimonianze di ragazze rintracciate tramite questi mezzi di comunicazione o di adolescenti distrutti dal cyberbullismo. Ciò che questi social network permettono di fare è di poter agire senza essere indentificati e di appropriarsi di materiale privato molto facilmente. Infatti per i malintenzionati non è difficile riconoscere un luogo particolarmente frequentato dal soggetto interessato, come per un “bullo” non è difficile insultare un ragazzo o una ragazza dietro ad uno schermo. Ovviamente, soprattutto per il secondo problema, non è difficile trovare una soluzione. Basterebbe avere il coraggio di parlarne, cosa che spesso non viene fatta perché una paura costante per gli adolescenti sembra proprio quella di essere giudicati come deboli. Una ragazza di appena 15 anni ha raccontato di come un uomo abbia iniziato a scriverle tramite facebook e di come in poco tempo sia riuscito a farsi trovare sotto casa senza che lei le avesse nemmeno accennato la zona in cui risiedeva. Le sue parole sono state molto chiare e hanno sicuramente fatto trasparire la paura che la ragazza deve aver provato “Camminavo tranquillamente per quello stesso viale che percorro ogni giorno, non mi sarei mai aspettata di trovarmi davanti quella persona in un posto a me familiare come casa mia.”

Per concludere, il consiglio che può essere dato a tutti gli adolescenti, è sicuramente quello di prestare maggiore attenzione alle cose che vengono pubblicate e di aggiungere solo le persone realmente conosciute. Inoltre è importante ricordare che tutto ciò che viene messo su internet, resta su internet. Non basta eliminare qualcosa per farlo scomparire completamente.

di Giorgia Noschese

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: