Liceo Vivona di Roma

Docente responsabile Manuela Alfani

Invasione al Laurentino 38

  • Intorno al mercato, dietro l’edicola, nascosti tra i gradini del parco giochi e nei garage dei condomini, i ratti invadono e proliferano indisturbati. Sono in molti che denunciano la scarsa igiene e la noncuranza vigenti nel quartiere Laurentino; ma, nonostante gli avvistamenti e le sollecitazioni, il problema permane. Il comune non ha ancora avviato alcuna disinfestazione e gli abitanti sono costretti a convivere con le pantegane agli incroci e ad attrezzarsi alla bell’e meglio.

  • I topi e i ratti vivono spesso accanto agli uomini, che inconsapevolmente forniscono loro protezione ed ampia disponibilità di cibo. Non stupisce dunque la presenza di questi roditori nei pressi di mercati e supermercati, in cui la produzione di rifiuti è sufficiente a saziare buona parte della colonia. Tuttavia, questi sono considerati animali nocivi, in quanto arrecano danni ingenti alle colture ed alle dispense, oltre a rendersi vettori di molte malattie.
  • Recentemente nella capitale si sono verificati diversi casi di invasione da parte di questi mammiferi, ma, seppure siano state apportate delle disinfestazioni, il caso non si è ancora risolto. Ratti e topi si riproducono comodamente nella città eterna, che va incontro ad un innegabile degrado, a causa dell’irregolare gestione dei rifiuti urbani. All’inizio di quest’anno scolastico nella scuola materna Marta Russo, nei pressi della Laurentina, è stata testimoniata la presenza di topi nell’edificio. L’Ama ha provveduto subito con un intervento di derattizzazione, che però è risultato insufficiente a debellare il problema. Infatti, pochi giorni più avanti, alcuni addetti al servizio di pulizie hanno denunciato la presenza di escrementi di roditori.
  • L’invasione di topi e ratti coinvolge tutta la Laurentina, fino a raggiungere la periferia del IX municipio. Si è registrata anche qui la presenza dei roditori nel mercato laurentino e nella zona comprendente vari condomini di via Francesco Sapori. I commercianti del mercato e limitrofi hanno parlato di interi gruppi di topi, esprimendo preoccupazione per l’audacia di questi ultimi nell’avvicinarsi così tanto all’uomo. “Li ho visti attraversare la strada che conduce al parco giochi, vicinissimi alle macchine e a me” dichiara la signora Susanna, frequentatrice del mercato. I condomini si sono attrezzati piazzando delle trappole o adottando dei gatti.
  • All’ indignazione generale e alla pressante rivolta dei cittadini, un funzionario del IX municipio ha obiettato che nella precedente amministrazione il budget preventivato per le disinfestazioni, derattizzazioni e la pulizia delle strade era stato impiegato nelle attività a favore della zona di Acilia, che segnalava numeri più preoccupanti di infestazione.
  • In realtà quello che si chiede al comune è un intervento capillare ed uniforme, che ricopra anche la “fascia di rispetto” delle zone limitrofe, così da effettuare una disinfestazione completa ed efficace. Solo l’impegno del comune non è sufficiente, però, è necessario anche l’aiuto dei cittadini, che hanno il dovere di segnalare la presenza di questi animali nocivi; ma soprattutto di evitare che le strade diventino il terreno fertile per il proliferarsi di questi roditori.

di Chiara Freddi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: