CONCORSO NAZIONALE “RITRATTI DI FAMIGLIE ACCOGLIENTI”, PRIMO CLASSIFICATO IL “GIORDANO” CON LA STUDENTESSA PODDA DILETTA. LA FOTO UTILIZZATA PER IL CONVEGNO NAZIONALE “LA SCUOLA CHE VORREI”.

di Silvio Valentino LICEO SCIENTIFICO ISISS A.GIORDANO – VENAFRO (IS)

Bellissima notizia per l’Istituto Statale “Antonio Giordano” di Venafro, giunta direttamente da Roma. Al Concorso Nazionale “Ritratti di famiglie accoglienti” è risultata vincitrice, prima in assoluto, la foto della studentessa Diletta Podda. Ma c’è di più: ecco cosa scrivono i promotori del concorso nazionale patrocinato dal MIUR:” E’ stato scelto, inoltre, di dare rilevanza nazionale alla foto vincitrice utilizzandola come copertina della locandina del convegno nazionale “La scuola che vorrei” che si terrà a Roma il 18 marzo 2017 presso l’Itis Galileo Galilei a Roma” .A guidare gli studenti la professoressa Pina Archimio Sosto dell’indirizzo AFM. Con la sua foto la studentessa Podda ha voluto rappresentare il binomio famiglia – scuola, dove la scuola funge da luogo privilegiato di accoglienza e integrazione per gli alunni stranieri. La premiazione ufficiale dunque avverrà il prossimo 18 marzo in uno degli istituti più prestigiosi di Roma il “Galileo Galilei”. Il premio alla studentessa Diledda Podda sarà assegnato dal Coordinamento delle Associazioni Familiari adottive e affidatarie in Rete e dal Miur, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio. La soddisfazione della preside professoressa Rossella Simeone:” Le buone prassi per l’integrazione e l’accoglienza di tutti i bambini e i ragazzi nel tessuto scolastico attraverso la promozione di un dialogo fecondo tra scuola e famiglia: era questo uno dei punti qualificanti del concorso centrato in pieno dalla nostra studentessa che con la sua foto è riuscita a far cogliere il senso stesso dell’iniziativa dove integrazione sta per riconoscimento pieno dei diritti altrui, mettendo altresì in evidenza il valore autentico della scuola e della famiglia, due istituzioni che quando lavorano bene insieme rendono un servizio importante alla società. Siamo veramente orgogliosi dei nostri ragazzi che in tante occasioni hanno dimostrato di avere talento e competenze di altissimo livello. Non posso non ringraziare tutti, per questo importantissimo traguardo ricco di contenuti ma un plauso speciale lo voglio fare a nome della scuola che mi onoro di guidare da due anni, agli studenti e alle studentesse del Giordano che si fanno apprezzare in ogni ambito.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone