IIS Savoia di Chieti 

Docente responsabile Fazii Patrizia

Navigando Si Impara!

Alla fine della prima settimana di febbraio gli studenti delle classi Terze, indirizzo Meccanica A ed Elettrotecnica A sono stati impegnati nell’esperienza di alternanza scuola-lavoro a bordo della motonave Roma Cruise

I ragazzi del “Savoia” di Chieti, partiti il 4 febbraio dal porto di Civitavecchia, si sono imbarcati su una delle navi della famosa Grimaldi Lines per svolgere le 32 ore di avviamento al lavoro previste dal progetto a cui l’istituto ha aderito. Gli studenti, accompagnati dai docenti, hanno avuto modo di osservare più da vicino, guidati dal Direttore di Macchine e Tutor di bordo, gli ambienti generalmente riservati al personale dell’equipaggio. E’ stato così possibile visitare la sala macchine, la plancia di comando, le centrali di emergenza, i sistemi di sicurezza, la sala batterie, i locali generatori e officina meccanica, le postazioni di strumentazione. I ragazzi sono stati molto interessati e desiderosi di approfondire le competenze specifiche necessarie per divenire operatori qualificati nel proprio settore.

Questa nuova esperienza ci ha avvicinato alla realtà per cui stiamo studiando e ci ha mostrato nel concreto ciò che nelle aule viene appreso dagli insegnanti. Nella giornata di lunedì 6 febbraio gli accompagnatori e gli studenti hanno visitato Barcellona: muovendosi in gruppo verso Piazza Catalunya, hanno percorso La Rambla ed ammirato le caratteristiche tipiche e la vita pulsante della città; nel pomeriggio il gruppo si è spostato verso il porto turistico per poi rientrare sulla motonave. E’ stato emozionante anche vivere le sensazioni della lunga navigazione ed ammirare l’immensità del mare che ci circondava.  Grazie alla professionalità dei docenti, gli studenti hanno vissuto l’esperienza nella massima tranquillità. Gli esiti del progetto, estremamente positivi, aprono le speranze ad una prossima e analoga esperienza.

Testo e foto di Francesca Mennucci 3^ Meccanica A

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: