In un comprensorio di vallerano parcheggi non sufficienti

Posti auto inesistenti: I vicini impazziscono alla ricerca del parcheggio

L’ennesima sera in cui i residenti di uno specifico comprensorio passano una marea di tempo nel trovare parcheggio.
Costanti discussioni presenti in un vicinato hanno fatto salire una certa curiosità a riguardo, a causa di ciò ci siamo tuffati nell’argomento cercando di approfondirlo in maniera più accurata.
Indagando si è scoperto che causa di continui litigi tra questo vicinato è dovuto alla mancanza di educazione nel rispettare le regole del comprensorio.Ma non abbiamo voluto fermarci in queste indagini, infatti con la speranza di risolvere il problema o quanto meno di saperne di più, ci siamo precipitati in alcune abitazioni vicine sottoponendo i residenti ad una specie d’intervista riguardo a ciò, cercando di capire il punto di vista di ognuno di loro.
La signora Martinelli (C7)
La prima intervistata è stata la signora Martinelli dell’abitazione C7.
Lei è sconcertata dalla male organizzazione del comprensorio nella sistemazione delle auto. Afferma che spesso trova auto che, parcheggiate in modo sbagliato, occupano più di un normale posto, e lei conferma che le è capitato molto spesso di non poter parcheggiare la propria auto per questa scorrettezza e incompetenza nel saper parcheggiare.
Il signor Pacifici (C4)
Come secondo intervistato si è reso molto disponibile il signor Pacifici residente della C4.
Lui e sua moglie, essendo una coppia molto giovane hanno raccontato di avere i loro amici spesso a cena come ospiti e si sentono costantemente imbarazzati nel non avere un posto in cui far parcheggiare le auto dei loro invitati e hanno confessato che spesso, costretti dalla situazione, approfittano nel parcheggiare i propri veicoli in posti che non gli appartengono, ma ciò crea sempre una reazione a catena nella quale nessuno parcheggia al proprio posto.
Il signor Capodanno (C9)
Infine, come ultimo intervistato siamo andati a bussare alla porta del signor Capodanno della C9.
Quest’ultimo intervistato, oltre al ribadire in egual modo ciò che avevano detto i vicini intervistati precedentemente, ha spiegato dettagliatamente che il problema principale è che i posti oltre ad essere occupati sempre da altri vicini, sono circa due terzi rispetto alle macchine, quindi dichiara che è fisicamente impossibile riuscire a parcheggiare tutte le auto, ciò infatti causa molte auto parcheggiate in doppia fila che non permettono ai vicini di passare e di uscire dal parcheggio.

di Alessia Giovaruscio
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone