Liceo Vivona di Roma

Docente responsabile Manuela Alfani

La partita che sovvertì i pronostici

Ormai sono diversi anni che, nei campi di calcetto del circolo sportivo “La Ferratella”, molti istituti superiori Romani si danno appuntamento per un torneo di calcio in cui si affrontano squadre dello stesso liceo. Questi tornei hanno inizio a fine estate con le prime amichevoli, ma dal mese di ottobre, con l’inizio di un campionato con la formula del girone unico, si inizia a giocare più seriamente. La cadenza delle partite è settimanale e di solito si gioca la domenica. L’andamento del torneo è consultabile mediante un sito Internet, gestito dal fondatore di questo torneo. Sul sito è consultabile la classifica delle squadre, la classifica marcatori e altre statistiche tipiche di un torneo di calcio. Il campionato è molto impegnativo soprattutto per i ragazzi del biennio che spesso si trovano ad affrontare squadre composte da soli ragazzi del quinto anno e quindi fisicamente meglio piazzate. Una delle squadre del torneo, denominata squadra y, ha avuto un avvio di stagione alquanto travagliato. Il clima all’interno dello spogliatoio non era dei migliori e a questo contribuivano sicuramente i risultati che tardavano ad arrivare. Come di solito succede in questi casi, è bastato un episodio per voltare pagina e far scoccare la scintilla. Il momento chiave è avvenuto domenica 26 gennaio, quando il calendario metteva di fronte la squadra Y alla squadra F, una delle squadre più forti del torneo e meglio piazzate in classifica. Il confronto sembrava essere poco più che una formalità, vista anche la posizione in classifica, dove la squadra Y era il fanalino di coda. A volte però nello sport si riesce a sovvertire qualsiasi pronostico e fu proprio quello che avvenne. Il primo tempo si chiuse con un incredibile 5 a 0 a favore della squadra sulla carta meno favorita, forse anche dovuto alla scarsa considerazione nutrita dagli avversari. Oramai i tre punti sembravano essere a portata di mano. La ripresa ebbe però un andamento completamente diverso e la squadra F iniziò un vero e proprio assedio alla porta avversaria, segnando, nonostante il grande impegno, un gol dopo l’altro. La situazione di parità si era oramai ristabilita e mancavano pochi secondi al triplice fischio. La squadra F era completamente riversata nella metà campo avversario alla ricerca di quella che sarebbe stata una vittoria clamorosa visto l’andamento del primo tempo. A questo punto succede l’episodio che sancisce definitivamente l’esito della partita e che penso verrà ricordato a lungo. Negli ultimi secondi, quando oramai il pareggio sembrava un ottimo risultato, la squadra Y fa partire una veloce azione di contropiede ed arriva a beffare il portiere avversario. La partita finì dopo qualche secondo, non dando tempo alla squadra F di tentare la minima reazione e finalmente i primi tre punti del torneo furono incamerati per la squadra Y.

Riccardo Nazzaro II B

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: