Istituto Salesiano Bearzi di Udine

Docente responsabile Marco Sermonico

L’arte di collezionare

Il collezionismo è un’arte che si tramanda di generazione in generazione. Questa attività probabilmente si sviluppò in Europa durante il Medioevo dove i nobili e i re conservavano armi, corone, gioielli e ritratti appartenuti ai propri avi. Oggi, però, questa attività è alla portata di tutti, poiché, per possedere una collezione basta avere monete, francobolli o anche oggetti di vita quotidiana che abbiano un certo valore o comunque una propria storia.

In ogni collezione che si rispetti gli oggetti raccolti, come ad esempio le monete, devono essere mantenuti in buone condizioni e devono essere conservati in appositi quadri, libri o in altri tipi di contenitori. Gli oggetti in questione, inoltre, devono essere puliti in modo tale che la polvere non rovini in alcun modo il bene; con essi, anche l’apposito contenitore deve essere lindo per i motivi elencati in precedenza.

Se nei materiali collezionati dovessero essere presenti errori di stampa, di coniatura o di qualsiasi altro genere, l’oggetto in questione potrebbe raggiungere un valore inestimabile e diventerebbe un pezzo unico nel suo genere, perché raro o comunque difficile da trovare. Alcuni esempi di “collezionismo diffuso” sono la raccolta di monete e francobolli, perché gli oggetti risultano avere una storia più interessante e avvincente. Esistono anche collezioni di altro tipo, meno interessanti, ma comunque gratificanti, come ad esempio le collezioni di figurine, modellini, bottiglie, piatti, orologi da taschino e molte altre.

Avendo esperienza in questo campo, so per certo che il collezionismo non è un passatempo facile come sembra, ma è un hobby che richiede tempo, pazienza e una buona dose di accuratezza, insomma, un vero e proprio lavoro di precisione, anche più complesso del modellismo.

Anche se il collezionismo può sembrare una perdita di tempo senza alcun margine di profitto, esso invece è un ottimo metodo per migliorare la cultura personale e per non sprecare il tempo libero in attività inutili. Insomma, “l’arte del collezionare” è un ‘attività che non passa mai di moda e che aiuta molte persone a trovare un passatempo salutare per la propria mente e voglia di scoprire.

Gianmichele Chinellato

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone