NERA PAGINA DI STORIA

di Isabella Scorpio (ISISS A. Giordano, Venafro)

Oggi soffia nel vento un’aria triste

tutto è silenzioso e in questo scenario

sento te, caro amico solitario

che parli di un odio che ancora esiste.

 

In questa giornata della memoria

so che c’è in te la stessa sofferenza

quando si commemora la presenza

di quella nera pagina di storia.

 

E tutto si veste di malinconia,

è un ricordo che brucia l’olocausto

e anche ora ci sono gli emarginati:

 

si ripetono gli errori  passati,

vedo nei tuoi occhi uno sguardo infausto

testimone di questa nera follia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone