Istituto Colombo di Roma

Docente responsabile Rosaria De Simone

ASPETTANDO L’OTTO MARZO PER LOTTARE TUTTI I GIORNI

Perche la donna viene celebrata l’8 marzo?L’8 marzo, ricorre la Giornata Internazionale della Donna, definita, più comunemente, “Festa della Donna” o “Giornata della Donna”, per ricordare tutte le conquiste delle donne in ambito economico, politico e sociale ma anche le discriminazioni e le violenze a cui le donne, purtroppo, continuano ad essere sottoposte. Premettendo che l’8 marzo ha un significato ben diverso da quello che il consumismo moderno ha voluto imprimergli è d’obbligo capire le sue reali origini storiche. Secondo la leggenda, infatti, agli inizi del marzo 1908 le operaie della Cotton, un’industria tessile di New York, iniziarono a scioperare contro le loro disumane condizioni lavorative e lo sciopero durò fino a quando, l’8 marzo, il proprietario della fabbrica, un certo Johnson, dopo averle rinchiuse barricò tutte le uscite dell’edificio. Poco dopo divampò un incendio, forse appiccato dallo stesso proprietario, in cui persero la vita 126 operaie.
Perche viene regalata la mimosa?
La mimosa è una pianta che è stata importata in Europa all’inizio del XIX secolo: originaria dell’Australia. in Europa ha trovato il clima ideale per crescere e svilupparsi. I suoi rami sbocciano a fine inverno e con il loro colore giallo paglierino smorzano all’istante il grigiore dell’inverno per portare l’allegria della primavera. Secondo gli Indiani d’America i fiori della mimosa significano forza e femminilità. Secondo alcuni, nei pressi della fabbrica bruciata nel 1908 cresceva proprio un albero di mimosa. Tuttavia l’ipotesi più accreditata è di carattere più storico che simbolico.

Arianna C. e Natasha E.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: