LA PASQUA IN ARRIVO…

Perché viene celebrata la Pasqua?
La Pasqua è una festività cristiana con la quale si ricorda e si celebra la Resurrezione di Cristo, avvenuta tre giorni dopo la sua crocifissione. Per questo motivo, la Pasqua cristiana è anche detta Pasqua di Resurrezione differenziandosi così dalla Pasqua ebraica chiamata Pasqua (in lingua ebraica Pesach ossia “passare oltre”) di Liberazione. Per gli ebrei, infatti, la Pasqua simboleggia la liberazione dall’Egitto, cioè il passaggio dalla schiavitù alla libertà che avvenne per opera di Mosè. Dalla Pasqua ebraica, i cristiani hanno mutuato il concetto di liberazione adattandolo alla storia di Cristo, morto per liberarci dal peccato originale.

Perché si regalano le uova a Pasqua?
Le uova erano un simbolo di rinascita, un po’ come la primavera, periodo che si sovrappone al periodo pasquale. Per augurare fortuna e vitalità, in periodo pagano, si regalavano uova di gallina, piccione o quaglia e in seguito questa usanza venne accolta anche dalle classi più agiate. Non contenti di semplici uova, i “ricconi” iniziarono a decorare le uova con materiali pregiati e a realizzarle con pietre preziose, oro e argento. In età cristiana l’uovo è diventato un simbolo legato alla rinascita di Gesù, ecco perché si lega, ancora oggi, alla Pasqua.
Si narra che il simbolo sia anche legato a Maria Maddalena. La donna si stava recando al Sacro Sepolcro con delle uova cotte che diventarono, improvvisamente, rosse: il Cristo era risorto. Dal rosso poi si passò lentamente al cioccolato. Da secoli in Germania si regala ai bambini le uova sode, dipinte e decorate, insieme ad altri regali di Pasqua. In Francia si nascondono le uova in giardino e si racconta ai bambini che sono state portate da Roma il Venerdì Santo. In Austria le uova si regalano rigorosamente verdi.
Per arrivare al cioccolato dobbiamo aspettare Cristoforo Colombo…
Con la scoperta dell’America, l’Europa scoprì le fave di cacao e iniziò la produzione del cioccolato. Ma dobbiamo aspettare il 1800 e arrivare in Olanda per avere le prime uova di cioccolato con la sorpresa dentro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone