Quel sogno nel cassetto

12 OTTOBRE 2016: L’ho vista per la prima volta, era la davanti a me, era qualcosa di stupendo. Con quegli occhi verdi mi aveva subito colpito. Ma non ho avuto il coraggio di parlarle, non sapevo cosa dire, mi sono tirato indietro.

Passavano i giorni e l’unico pensiero che avevo era lei.

17 ottobre 2016: l’ho incontrata di nuovo, in metro. Ero tutto agitato, non sapevo cosa dire, ma alla fine ho superato le mie paure e finalmente le ho parlato . Lei era molto gentile e simpatica, mi sono trovato subito a mio agio. sono tornato a casa con un sorriso stampato sul volto, sperando di incontrala il giorno seguente.

18 ottobre 2016: L’ho aspettata alla fermata della metro, per parlare con lei e forse chissà, per chiederle anche di uscire. ma quando è arrivata l’ho vista che stava con il suo ragazzo. la tristezza che mi assaliva in quel momento era immensa, ma tutto sommato ero fiero di me stesso….

Ricordate, credere sempre ai sogni ma inseguirli sulla strada della realtà.

Uno studente del 4D.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone