INTERVISTA AL MIO AMICO DIEGO GRANERI CALCIATORE DELLA SOCIETÀ ASD TORDECENCI

 

 

Salve sono Nicolò Rizzo e in prossimità dei campi sportivi di Tor de’ Cenci incontro il mio amico Diego Graneri a cui rivolgo qualche domanda. intervistando il mio compagno di classe Diego Graneri calciatore.

Buona sera Diego!

Buona sera

Da quanto tempo giochi a calcio?

Da circa 12 anni

Com’è nata questa passione?

Sinceramente non lo so, posso solo dire che fin da piccolo è sempre stata l’unica cosa che volevo fare ogni giorno,tutto in giorno. E’ la prima cosa che ho imparato a fare e che mi ha appassionato, da allora non ho mai smesso di allenarmi per cercare di migliorare sempre di più.

So che prima giocavi a calcetto e poi sei passato a calcio come mai?

Sì! All’inizio giocavo a calcetto, ci giocai per anni ma ad un certo punto, all’età di tredici anni, sia per mia volontà che sotto consiglio del mio mister decisi di continuare questo mio percorso dandomi al calcio a undici.

Qual’è il tuo ruolo?

Difficile dirlo nell’ arco di questi anni li ho provati più o meno tutti, tranne il portiere, e con il tempo ho capito che con le mie qualità il mio ruolo è il terzino.

Pensi di poter svoltare nel mondo del calcio?

Be’…. il sogno è quello. Sono del parere che non si debba mai smettere di credere nei propri sogni. Di questi tempi purtroppo non serve solo avere talento ma molta fortuna e soprattutto i giusti contatti. Per gente come me che non ha né contatti né la fortuna è necessario solo impegnarsi fino alla fine, così comunque alla fine non si avranno rimpianti.

Diego per finire una domanda semplice cos’è per te il calcio..?

Ti rispondo con una parola chiave… per me il calcio è stato, è, e sarà sempre la cosa più bella nella mia vita, anzi il calcio è tutta la mia vita, perché qui non si parla di uno sport ma di un amore e di una passione.

Grazie Diego, buona serata ed un grande in bocca al lupo per la tua carriera

Grazie a te buona serata.

A CURA DI NICOLO’ RIZZO 3’B INFORMATICO VINCENZO ARANGIO RUIZ, ROMA

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone