Diversi…ma uguali!

 

Diversi, ma non a caso,
così ci ha pensati il  provvido Dio  e non il fato!
Che mondo sarebbe, se fossimo tutti uguali?
Stesso volto, stessa lingua,
stesso color degli occhi, stessa pelle,
stesso accento, stesso modo di esprimersi e di parlare?
Saremmo monotoni: tali e quali!
Nell’universo regnerebbe l’apatia, la monotonia!
Ciò non vuol dire, però, che dobbiamo esser trattati in modo differente,
facendo discriminazioni per il colore della pelle
o  per la statura della gente!
Degli stessi diritti, degli stessi doveri amici,
abbiam diritto alle stesse condizioni per viveri felici!
Diversi…ma uguali!

Noemi Scrofani IV A Liceo Classico – Istituto “G. Carducci” – Comiso (RG)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone