ISISS Giordano di Venafro (IS)

Docente responsabile: Marco Fusco; Referente: Professoressa Bianca Buondonno; Direttore Responsabile: Silvio Valentino; Direttori Editoriali: Antonietta D'Appollonio, Federico Colozza; Capo Redattore: Alex Arcaro; Vice Direttore: Luca Scardino; Vice Capo Redattore: Rocco Di Mambro; Grafici: Teresa Marino, Antonella Papa, Martina Bucci; Responsabile Fotografo: Gianmaria Parisi; Responsabile Video: Attilio Del Corpo; Ricerca Web: Carmen Cimino, Francesca Cambio; Giornalisti: Fabrizio Baccaro, Marco Borrelli, Giuseppe Ferri, Cristiano Minicucci, Giancarlo Iadicola, Aldo Mascio, Gianmarco Ottaviano, Mario Rascato, Marialaura Esposito.

Ricamato: “Il bomber tra i 10 finalisti della Serie D”

di Gianmarco Ottaviano (ISISS A. Giordano, Venafro)

 

PALLONE D’ORO SERIE D, IN CORSA VINCENZO RICAMATO. IL CENTROCAMPISTA GRANATA E TRA I DIECI FINALISTI. OCCORRE  VOTARLO SU “TUTTOCAMPO.IT”

Pallone d’Oro dilettanti serie D 2016: è in corsa pure Vincenzo Ricamato. Il forte centrocampista granata risulta tra i dieci finalisti. Occorre votarlo. Per farlo bisogna andare sul sito “Tuttocampo.it” il portale del calcio dilettantistico italiano. (E’ possibile votare ogni ora) votare dunque è molto semplice e ad Agnone tutti stanno sponsorizzando Ricamato e non solo ad Agnone, ma in tutta la regione. A Venafro i suoi ex compagni di squadra stanno diffondendo la notizia. Votare, votare, votare. Proprio così. A favore naturalmente del centrocampista venafrano di stanza ad Agnone. Intanto Ricamato continua a seguire Nino Perna per le sedute di fisioterapia. Andiamo a sentire proprio Ricamato

Ricamato, sei nella lista dei dieci migliori giocatori di tutti i gironi di serie D. e potresti vincere il Pallone D’ora della serie D. Come ti senti in questo momento?

“Penso che i meriti non sono solo miei, li divido con tutta la squadra. Per me è motivo d’orgoglio sapere che sono stato scelto tra i migliori giocatori della serie D. Ed è ancora di più motivo d’orgoglio esserlo con questa maglia.”

Ricamato, nel cinquantenario dell’Agnone, questo risultato acquista un valore doppio, non è così?

“Non so come andrà a finire, ma una cosa è certa: già essere in questa lista per me è un fatto straordinario e di questo devo ringraziare anche la società che ha creduto sempre in me, dandomi fiducia.”

“Veniamo ora alle tue condizioni fisiche. Come procede il recupero?”

“Va molto bene. Continuo a seguire la tabella di marcia che mi ha stilato il professor Spinoglio e il fisioterapista Perna. Con loro mi sento tranquillo. Penso di poter recuperare in tempi brevi.”

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone