Aut aut

 

Arriva un momento nel quale il peso delle delusioni
è troppo ed esplode…
è talmente forte, che hai l’impressione che stia per schiacciarti
e ti senti confusa a tal punto che ti si sbandano i pensieri,
ti ritrovi in un bivio cruciale, senza via di uscita!
Arriva un momento in cui devi decidere,
devi scegliere per forza!
Sceglierai di andare avanti, come se niente fosse,
o restare immobile e passiva ad attendere il fato?
Sceglierai di cambiare?
Allora, comincerai a rinnovarti:
deciderai di non soffrire più,
di non lasciare più a nessuno il potere di
pilotare il tuo umore, la tua esistenza, i tuoi giorni!
Premi un interruttore e spegni i sentimenti…
Ti senti, in estasi, padrona del mondo,
come se nulla potesse sfiorarti,
ti senti potente,
forte,
libera.
Libera di pensare, anche, al niente,
di lasciare scivolare il buio, il nulla nella nei meandri della mente,
di sospendere il pensiero o di censurarlo completamente!
Sembra, allora, come se il tempo si fosse fermato,
e sedesse lì ad aspettarti!
Ma il tempo, il tempo è crudele e,
mentre, tu aspetti e ti rodi dentro,
lui scorre veloce come il vento,
portandosi via tutto il meglio,
i sogni, le persone a cui vuoi bene:
“ingoia tutti i suoi figli” inesorabilmente!
E, solo, quando ti sarai ridestata da tale sogno
e di ciò che è accaduto ti sei resa conto,
proprio, in quel preciso istante
capirai quanto sarebbe stato meglio l’essere andati avanti!
Arriva un istante, nel quale tutto il mondo infierisce su di te,
sembra precipitarti addosso
e non ti puoi fermare,
devi andare avanti, continuando a sperare
in quello in cui hai SEMPRE creduto…
devi combattere con spirito strenuo più avveduto,
come un’amazzone, che seppur ferita,
non si dà mai per vinta per tutta la vita!

Rachele Cassibba IV A Liceo Classico – Istituto “G. Carducci” – Comiso (RG)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone