Un animale in difficoltà

 

 

Gli animali vengono maltrattati, sfruttati e abbandonati in tutto il mondo e in ogni momento della giornata. Un altro problema è l’estinzione degli animali molto spesso causato dal cambiamento climatico provocato dal buco nell’ozono. Ovviamente questo non è l’unico problema presente nel mondo. Abbiamo intervistato una persona per sapere che cosa ne pensa.

La prima domanda è “Che cosa ne pensa dello sfruttamento sugli animali?” L’intervistato risponde ” Lo sfruttamento è un mezzo sbagliato per utilizzare gli animali e per ricavare dei soldi. Siamo presenti a questo evento molto spesso per esempio nei circhi. Dove possiamo vedere ad esempio delle tigri che saltano attraverso dei cerchi infuocati. Altre volte anche agli zoo, in questo caso possono essere maltrattati o al contrario vengono trattati bene però messi i degli ambienti non adeguati a loro. “

La seconda domanda esposta è la seguente “Che cosa ne pensa delle fabbriche che utilizzano gli animali per fare i test di prodotti? “

L’interlocutore risponde “Per fortuna sono stati vietati, ma secondo me c’è ancora qualcuno che compie ancora questi test illegalmente. Secondo me,sono anche inutili perché gli animali non possono essere modello sperimentale per un umano. “

Il prossimo quesito è la seguente “Che cos’è ne pensa delle organizzazioni che salvaguardano gli animali? “

L’interpellato enuncia “Menomale che c’è qualcuno che si preoccupa degli animali e fanno di tutti per salvarli per esempio il WWF, FIADAA e l’OIPA. “

Altra domanda che ha incuriosito molto l’intervistato è “Cosa si potrebbe fare per aiutare gli animali in difficoltà? “

La sua risposta è stata “Appena vediamo un cane abbandonato non lasciatelo in balia al suo destino prendetelo, portatelo poi dal veterinario per controllare se sta in buone condizioni e se non lo vuoi tenere portalo in un canile o una casa che ospita gli animali. Un altro metodo può essere di non inquinare l’ambiente dove vivono gli animali soprattutto se sono una specie in via di estinzione . “

L’ultimo quesito è “Cosa, pensa degli animali in via di estinzione? ”

L’intervitato risponde “Purtroppo quelli che stanno più in difficoltà sono quelli che stanno al Polo Nord, perché è più soggetta al buco nell’ozono. Per esempio le foche vengono uccisi perché devono prendere le loro pellicce e venderle anche se sarebbe vietato ed illegale. “

Grace Cababa-an del Liceo Artistico Via di Ripetta

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone