Campo dei Fiori

 

 

Libero è il pensiero della mente
che viaggia, migrando, sul sentiero
dell’esistenza e della vita di ogni giorno:
della persona non può essere tranciato e vietato alcun sogno!
Il peccato più grave che l’uomo possa commettere
è uccidere l’altro nel nome di Dio e di bruciargli l’esistenza non smettere!
Campo dei Fiori:
teatro, ad un tempo, di vittime e di uccisori,
oh non ci deve essere più un “Campo dei Fiori”
dovremmo scrivere la storia non con i patiboli e coi i roghi, ma con i cuori!

Federica La Rosa IV A Scientifico- Istituto “G. Carducci”- Comiso (RG)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone