ISISS Giordano di Venafro (IS)

Docente responsabile: Marco Fusco; Referente: Professoressa Bianca Buondonno; Direttore Responsabile: Silvio Valentino; Direttori Editoriali: Antonietta D'Appollonio, Federico Colozza; Capo Redattore: Alex Arcaro; Vice Direttore: Luca Scardino; Vice Capo Redattore: Rocco Di Mambro; Grafici: Teresa Marino, Antonella Papa, Martina Bucci; Responsabile Fotografo: Gianmaria Parisi; Responsabile Video: Attilio Del Corpo; Ricerca Web: Carmen Cimino, Francesca Cambio; Giornalisti: Fabrizio Baccaro, Marco Borrelli, Giuseppe Ferri, Cristiano Minicucci, Giancarlo Iadicola, Aldo Mascio, Gianmarco Ottaviano, Mario Rascato, Marialaura Esposito.

L’Austria paga 1000 euro ai profughi che vanno via

di Giancarlo Iadicola e Attilio Del Corpo ( ISISS A.Giordano )

Fino a mille euro per lasciare il paese. In Austria è scattata l’operazione rimpatrio volontario dei migranti (“Bonus-Aktion”)

Il ministro degli Interni austriaco, Wolfgang Sobotka ha annunciato che è già in vigore l’incentivo fino a 1.000 euro a persona per i primi 1.000 profughi che lasceranno volontariamente e definitivamente il territorio austriaco. L’operazione è dedicata ai richiedenti asilo che intendono lasciare l’Austria ma non ai migranti provenienti dai Balcani, in particolare dal Kosovo.

Nel 2016, stando alle autorità austriache, sono stati circa 10.700 le persone straniere che hanno lasciato l’Austria, 5.800 di esse in maniera volontaria. L’Austria è al terzo posto nel mondo come Paese con più rimpatri volontari. Il ministro Sobotka ha detto che vuole raggiungere i 50.000 rimpatri complessivi entro il 2019. Al fine di velocizzare l’operazione rimpatrio volontario è stato predisposto un sito internet multilingue

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone