Troppo giovani per morire…

 

 

Tredici come fossero mille ragazzi,
come se fossero adulti giustiziati, follemente pazzi,
come se fossero da lungo carcerati!
Come fossero te:
volevano che qualcuno scriveva
su uno striscione la fede calcistica per cui vivea!
Guardare e parteggiare,
come anche noi facciamo
per una partita che non è finita,
perché è appena iniziata un’altra guerra di sangue infinita,
che a troppi ha strappato, all’improvviso, la vita!

Simona Nicita IV A – Istituto “G. Carducci” – Comiso (RG)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone