UN IMPORTANTE PROGETTO: “SAPERE I SAPORI” PARTE PRIMA (P A N E)

IL GIORNO 7 MARZO 2017 ABBIAMO PARTECIPATO AL PROGETTO “SAPERE I SAPORI”. UN ESPERTO CI HA SPIEGATO L’IMPORTANZA DI SCEGLIERE ALIMENTI SANI.

SI TRATTAVA DI UN AGRONOMO E IL SUO MESTIERE CONSISTE  NELL’ASSAGGIARE I CIBI PER CAPIRE SE SONO BIOLOGICI ATTRAVERSO L’ANALISI SENSORIALE  (UTILIZZO DEI CINQUE SENSI).

QUANDO ACQUISTIAMO QUALCOSA DOBBIAMO STARE ATTENTI A NON FARCI “INFINOCCHIARE”, OVVERO RAGGIRARE, ASSAGGIANDO UN PRODOTTO (AD ESEMPIO L’OLIO CON IL PANE) CHE NON CI PERMETTE DI DISTINGUERE BENE I SAPORI E CI INDUCE A FARE SCELTE SBAGLIATE.

L’AGRONOMO CI HA DETTO DI STARE ATTENTI A QUANDO TROVIAMO DELLA MUFFA SUGLI ALIMENTI, CONSIGLIANDOCI DI GETTARE VIA IL CIBO E NON DI ASPORTARE SOLO LA PARTE AMMUFFITA.

CI HA MENZIONATO DUE TIPI DI PANE CHE SONO CONOSCIUTI INTERNAZIONALMENTE CIOE’ IL PANE DI LARIANO ED IL PANE DI GENZANO.

CI HA SPIEGATO CHE IL PANE PUO’ ESSERE PRODOTTO CON VARIE FARINE: DI TIPO “A”, “B”, “0” E “DOPPIO 0”.

DOPO QUESTA INTERESSANTE SPIEGAZIONE CI HANNO FATTO ASSAGGIARE IL PANE DI LARIANO ED ABBIAMO SUBITO SENTITO LA DIVERSITA’ TRA L’ODORE DELLA MOLLICA E DELLA CROSTA.

DOPO AVERLO MESSO IN BOCCA CI HA DETTO COME “STRIPPARE” (OSSIA DI STRINGERE I DENTI ED INSPIRARE ARIA DALLA BOCCA ED ESPELLERLA DAL NASO) E CON QUESTO PROCEDIMENTO ABBIAMO POTUTO SENTIRE BENE IL SAPORE DI QUESTO MERAVIGLIOSO ALIMENTO.

CHIARA DANNA  II^ B

                                                                                                  I.C. ALBERTO SORDI

                                                                                                       R O M A

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone