Scuola primaria di Fara Novarese

Docente responsabile Fulvia Bernascone

La Beata Panacea

La Beata Panacea

Panacea nacque a Quarona nel 1368. Sua madre morì giovane e così suo padre si risposò con Margherita. Panacea iniziò a subire maltrattamenti dalla Matrigna. La matrigna la faceva lavorare giorno e notte, Panacea raccoglieva la legna, filava la lana e custodiva il gregge. La leggenda narra che mentre Panacea pregava, gli angeli lavoravano per lei. Una sera la matrigna non vedendola arrivare a casa l’andò a cercare sui monti. La matrigna la trovò che stava pregando e arrabbiata prese in mano la roccia e la colpì in testa uccidendola. La donna si rese conto di quello che aveva fatto e si buttò in un burrone. Il corpo di Panacea fu portato su un carro trainato da vitelli che da soli la portarono a Ghemme nella chiesa dove era stata sepolta sua madre.

Redazione Scuola Primaria di Fara Novarese

Docente Referente: Fulvia Bernascone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone