Scuola primaria di Fara Novarese

Docente responsabile Fulvia Bernascone

La leggenda di Celestina: il fantasma del vicolo della canonica di Novara

Nella prima metà dell’ Ottocento, in vicolo della Canonica, una piccola stradina nel centro di Novara, un fabbro aveva la sua officina. I novaresi lo avevano soprannominato il “Mazzagat” per il suo carattere violento. Una notte durante uno dei suoi litigi con l’amante Celestina, la uccise.

Subito arrestato, venne condannato all’ergastolo. Il fantasma della malcapitata iniziò a girovagare la notte per il vicolo sotto forma di una donna velata. Chiunque aveva la sfortuna di incontrarla veniva colpito da malocchio. Nel giro di poco tempo nessuno dopo il tramonto aveva più il coraggio di passare in quella stradina considerata maledetta.

Fu così che un giorno qualcuno nell’estremo tentativo di mettere fine alla paura appese su un muro del vicolo proprio davanti all’ingresso del “Mazzagat” un’immagine di terracotta della Madonna. Da quel momento nessuno incontrò più Celestina.

Redazione Scuola Primaria di Fara Novarese

Docente Referente: Fulvia Bernascone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone