L’alternanza scuola-lavoro, la vera novità della buona scuola: Boccia all’I.R.C.S. Neuromed di Pozzilli

di Silvio Valentino (ISISS A. Giordano, Venafro)

Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ha fatto tappa in Molise dove ha incontrato i rappresentanti del mondo economico locale, i vertici dell’Ufficio Scolastico regionale e gli alunni degli istituti impegnati in attività di alternanza scuola-lavoro presso i Laboratori di ricerca neuroscientifica dell’I.R.C.C.S Neuromed di Pozzilli, in provincia di Isernia.

“L’Alternanza scuola-lavoro è assolutamente determinante – ha detto il presidente di Confindustria – dopo il mondo della scuola, il progetto di vita e il progetto Paese si fa nelle aziende, nelle imprese di servizi e di prodotto. Adesso, avere scuole e ragazzi che entrano nelle fabbriche per un percorso formativo ed educativo ed imprenditori che entrano nelle scuole, diventa una sana contaminazione di un paese che vuole investire nel futuro.

“L’alternanza sta cambiando il volto della nostra scuola e sta rinnovando dal di dentro il nostro sistema didattico – ha dichiarato il direttore dell’Ufficio Scolastico del Molise, Anna Paola Sabatini – Seppure ci stiamo avviando non senza qualche difficoltà, esperienze come quella che abbiamo visitato oggi (come sottolineato anche dal presidente di Confindustria Vincenzo Boccia) dimostrano come si possa investire in progetti altamente qualificati e in contesti fortemente caratterizzati dall’alta specializzazione tecnologica, che rappresentano un’eccellenza a livello internazionale anche in realtà geograficamente non troppo estese come la nostra”.

Per il presidente della Fondazione Neuromed, Mario Pietracupa “quella di oggi è una occasione unica e necessaria affinché la ricerca del Neuromed e quella italiana in generale possa continuare a rappresentare un punto cardine per la crescita e l’innovazione per il nostro paese a livello internazionale. È l’esempio di come facendo rete con tutti gli attori del territorio sia possibile creare crescita e sviluppo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone