PAINT

TESTO COLLETTIVO 3D-3B PAINT 8/11/2016

MAYA: Nella nostra scuola noi delle classi terze C-D abbiamo realizzato un’attività sulla LIM a classi aperte.

MATTIA: Sulla lavagna luminosa abbiamo rappresentato momenti delle nostre vacanze e non solo. Quindi i disegni erano a tema: la montagna, la Scuola, il bosco, il labirinto, il lago.

EMMA: Si poteva disegnare con la matita, con le forme e il secchiello. La matita poteva diventare pennello, pennarello, pastello, pennino, aerografo e olio.

KIMBERLY: Si poteva usare anche la gomma per cancellare. Ma non è certo la gomma che abbiamo nell’astuccio.

VIOLA: Bisognava stare attenti a chiudere le linee altrimenti si colorava tutto lo spazio.

ELENA: Quando questo succedeva la maestra doveva cancellare il colore tornando indietro con le frecce azzurre. Noi dovevamo completare il tratto e poi colorare di nuovo.

CHIARA: Per disegnare non potevamo toccare lo schermo con il palmo della mano, altrimenti lo sfondo si sporcava.

RICCARDO: Questo succede perché la Lim ha la tecnologia Touch.

GIOVANNI: Questa attività mi è piaciuta perché non ho mai disegnato sulla lavagna luminosa.

DENNIS: Mi sono piaciute due cose di questa esperienza. Già mi piace disegnare, in più amo la tecnologia.

NICOLE: Mi è piaciuta questa esperienza perché ho usato mezzi tecnologici.

MATTIA: Io mi divertivo tanto vedere quando non si chiudevano bene le linee e si colorava tutto lo sfondo.

CRISTIAN: Mi è piaciuto perché non avrei mai pensato di disegnare con il dito.

ELE E MAYA: E’ stato bello lavorare in compagnia con un’altra classe e con le maestre Elena e Paola insieme.

NICOLO’: Ci siamo divertiti a fare questi disegni e siamo molto fortunati ad avere questo strumento multimediale.

VALERIA: Nella nostra scuola nel mese di settembre/ottobre abbiamo iniziato ad usare la LIM per fare un lavoro collettivo.

LISA: Molti bambini delle classi terze B-C-D della nostra scuola hanno fatto questo lavoro con la LIM. Ci siamo divertiti molto a disegnare con un programma che si chiama paint, dove si possono rappresentare disegni a scelta. Avevamo degli argomenti a tema: la scuola, il bosco, la citttà, la barcolana.

MARKO: A me è piaciuto tanto perché abbiamo lavorato insieme, però non conosciamo lo scopo finale del lavoro.

RITA: E’ stato molto emozionante e spero, che anche tu, caro Mengistu, potrai vivere questa esperienza.

ALESSIO: E’ stato molto bello. Io ero elettrizzato la prima volta. Io pensavo di fare male. Poi ci ho preso la mano ed è stato divertente e sono contento di me stesso.

ELEONORA: Era molto divertente colorare e disegnare con un solo dito. Era curioso perché bisognava stare attenti a non appoggiare il palmo della mano alla LIM per non rovinare il disegno.

MARTINA: All’inizio dell’attività ero un po’ incuriosita perché dovevo disegnare con il dito.Mi è piaciuto vivere questa esperienza e vorrei poterla ripetere.

ELI: Ero divertita perché se nel disegno non chiudevi tutte le linee, si colorava tutta l’immagine.

THOMAS: ….. e tutti ci mettevamo a ridere.

CHIARA: Per disegnare abbiamo utilizzato anche le forme geometriche.

NICOLO’: Questa attività mi è piaciuta fin da subito e aspettavo il giorno in cui sapevo che era programmata.

VALERIA: E’ stato bello poter lavorare anche con i bambini e le maestre delle altre classi terze.

CLASSI 3B/D ISTITUTO COMPRENSIVO ROIANO GRETTA, PLESSO SABA, TRIESTE

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone