“LA MIA CASA. DESCRIVILA INTERNAMENTE, E LE SENSAZIONI CHE TI TRASMETTE”

Attraversando il cancello automatico e scendendo le scale si arriva al pian o dove abito, entrando si trova un salotto con il divano, il tavolo, delle cassapanche e due armadi dove teniamo i bicchieri, i piatti e cose varie. Svoltando a destra si trova la cucina: a destra troviamo il tavolo per mangiare, a sinistra invece troviamo il frigorifero e tante mensole e cassetti che contengono tutte le posate e il cibo. Andando dritti si trova una bella stufa e il forno. Subito davanti al salotto ci sono due bagni, uno a destra e uno a sinistra: quello a destra è per me e mio fratello, mentre quello a sinistra è per i genitori.
Poi c’è la camera mia e di mio fratello con il letto a castello, due scrivanie, degli armadi e una libreria.
Dalla parte opposta c’è la camera dei genitori con la TV, un letto matrimoniale e degli armadi; a destra c’è una “stanza-giochi” con dentro una TV delle cassapanche e la PS4.
Al di fuori della casa troviamo un giardino vista mare con due alberi e tanti fiori; scendendo una scalinata troviamo tre pastini: il primo è con l’orto e una cantina dove teniamo gli attrezzi, il secondo è con un grosso vigneto e il terzo è con altre viti e un pollaio.
Tornando al giardino troviamo una cantina dove teniamo i vini.Salendo le scale si entra dalla nonna con una casa molto spaziosa. Al di fuori c’è un parcheggio con le auto e i motorini. Io mi trovo molto bene in questa casa e non vorrei cambiare niente, perché mi piace così com’è.

M.C. IVC

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone