LA MIA CLASSE: rapporti d’amicizia e non. Descrivi, inoltre, se si son verificati episodi spiacevoli e piacevoli.

Le maestre, quando sono arrivato, mi hanno accolto con un sorriso. L’unico che conoscevo bene era Matteo, perché è nato un mese dopo di me, abito vicino a casa sua e giochiamo a calcio insieme. Alti compagni li conoscevo di vista, perché venivano nel mio stesso asilo solo in un’altra classe. All’inizio eravamo in diciannove, ma dopo sono andati via cinque e sono arrivati: Anna, Fabrizio e Alessandro ; a quel  punto eravamo in diciassette.
Con Fabrizio cominciavamo ad andare d’accordo, ma Alessandro continuava a darci fastidio, finché in terza e in quarta siamo diventati ottimi amici. Come amici ho trovato anche Josef, Simone J e Simone R.
In terza Matteo e Simone J si sono messi contro di me e mi prendevamo in giro, perciò sono andato a giocare con Josef che non mi ha mai preso in giro
Sono arrivati Alice, Ginevra, Filippo ed Elena arrivando così a ventuno. Ora che siamo in quarta io, Cecilia, Elisa, Sofia, Fabrizio, Simone J giochiamo alla famiglia: un gioco dove facciamo finta di essere tutti fratelli e collaboriamo.
Oltre che ai compagni abbiamo cambiato anche le maestre: all’inizio avevamo la maestra Eleonora e la maestra Mimma, in terza abbiamo cambiato la maestra Eleonora ed è venuta la maestra Fabiana,e d ora abbiamo la maestra Fabiana e la maestra Natalie. Un fatto piacevole è stato quando siamo andati alle Alture di Polazzo dove siamo andati sul cavallo,abbiamo visto un vero e proprio alveare, le pecore e una grande stalla.
A me questa classe piace e vorrei continuare a starci.

M.IVC

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone