Venafro, Museo Nazionale del Molise

di Antonella Papa e Francesca Cambio (ISISS A.GIORDANO – VENAFRO)

Il castello Pandone sorge sulle pendici del Monte Santa Croce, dove già i Sanniti avevano una postazione dei controllo; il primo nucleo fortificato fu eretto nel X secolo, sulle rovine di una cinta megalitica del III secolo a.C.                                                                                                                                             Il museo nazionale del Molise offre un doppio un doppio percorso di visita per permettere ai turisti di ammirare gli affreschi cinquecenteschi e il museo, con la raccolta di opere molisane. Gli affreschi furono realizzati tra il 1521 e il 1527 , per volontà del conte di Venafro Enrico Pandone, da una bottega di artisti di ambito napoletano che mostrano di conoscere l’arte fiamminga e spagnola,oltre ad elementi della cultura lombarda e romana. Il museo presenta opere molto diverse: dai primi del novecento,passando per le opere del seicento napoletano e i disegni settecenteschi della Collezione Giuliani.                                                                                                                                                                                                                                      Il Museo Nazionale Castello Pandone  amplia gli orari di apertura,è consentito l’ingresso dal martedì alla domenica dalle 8 alle 19 (orario continuato). Inoltre,è in essere presso il Castello una bigliettazione che comprende diverse tipologie:

– un biglietto integrato al costo di 4 euro consente la visita sia al Museo Nazionale del Molise,sia al Museo Santa Chiara di Venafro;

– un biglietto intero al costo di 4 euro consente la visita esclusivamente al Museo Nazionale del Molise;

-un biglietto ridotto o gratuito nei termini di legge.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone