ISISS Giordano di Venafro (IS)

Docente responsabile: Marco Fusco; Referente: Professoressa Bianca Buondonno; Direttore Responsabile: Silvio Valentino; Direttori Editoriali: Antonietta D'Appollonio, Federico Colozza; Capo Redattore: Alex Arcaro; Vice Direttore: Luca Scardino; Vice Capo Redattore: Rocco Di Mambro; Grafici: Teresa Marino, Antonella Papa, Martina Bucci; Responsabile Fotografo: Gianmaria Parisi; Responsabile Video: Attilio Del Corpo; Ricerca Web: Carmen Cimino, Francesca Cambio; Giornalisti: Fabrizio Baccaro, Marco Borrelli, Giuseppe Ferri, Cristiano Minicucci, Giancarlo Iadicola, Aldo Mascio, Gianmarco Ottaviano, Mario Rascato, Marialaura Esposito.

“L’AMORE PIU GRANDE”, SUCCESSO PER I LICEALI DEL GIORDANO.

di Silvio Valentino e Alex Arcaro (ISISS A. Giordano, Venafro)

“L’amore più grande”: successo per gli studenti della classe quarta A Liceo Classico che hanno messo in scena un musical dagli alti contenuti religiosi e sociali. L’evento è stato organizzato dall’Istituto “Giordano” in collaborazione con l’Ufficio di pastorale giovanile della Diocesi di Isernia-Venafro.  A guidare gli studenti don Enzo Falasca che si è complimentato per la bravura dei ragazzi, così pure la preside Rossella Simeone che ha sottolineato l’importanza dei temi trattati in chiave non soltanto religiosa. Lo spettacolo si è strutturato in otto scene, aprendosi sotto le note della canzone “Maybe” con il preambolo degli studenti Ricci e Verrecchia che hanno illustrato i temi: le ultime ore della vita di Gesù riprese in modo creativo e in chiave moderna. Vengono aagiunti infatti temi come la disoccupazione , l’instabilità economica, anoressia, bulimia, droga, fumo, alcol, depressione, prostituzione, ludopatia, bullismo e femminicidio. Durante la rappresentazione sono stati citati i missionari uccisi per difendere la fede nel 2016. Un pieno di emozioni ha travolto la platea, portando a riflettere ed analogare le scene a situazioni che avvengono quotidianamente nelle nostre vite e sotto i nostri occhi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone