Nel nome di Ovidio

BIMILLENARIO OVIDIANO – GALA DEL CERTAMEN

Roma, 10 Aprile 2017

Quale modo migliore per celebrare la chiusura del Certamen Ovidianum Sulmonense di quest’anno? In via eccezionale, dato che  si festeggia il bimillenario della morte del grande poeta sulmonese, è stato organizzato questo importante evento a Roma, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio. Alcuni studenti dell’Istituto Superiore Ovidio si sono recati a Roma per rappresentare la scuola accompagnati da alcuni docenti e dalla Dirigente Caterina Fantauzzi. A dare inizio all’evento è stato il vicesindaco di Roma, Luca Bergamo. Poi sono seguiti gli interventi da parte degli altri ospiti presenti. Il sindaco di Sulmona Annamaria Casini ha sottolineato il legame che esiste tra Roma, Sulmona e Costanza grazie al poeta Ovidio; l’assessore alla regione Abruzzo Andrea Gerosolimo ha manifestato la sua soddisfazione per la presenza degli studenti ed ha  rimarcato l’importanza della cultura per il nostro Paese; il professor Raffaele Giannantonio, responsabile della Commissione organizzatrice del Bimillenario. In seguito alcuni ragazzi del liceo classico Ovidio di Sulmona, insieme ad alcuni studenti del liceo romano Mamiani, hanno recitato alcuni versi  dalle opere ovidiane; un contributo importante è stato dato anche dall’attore Edoardo Siravo. Anche altri ragazzi appartenenti a svariati licei romani hanno voluto omaggiare Ovidio, chi attraverso l’attualizzazione dei suoi miti, chi attraverso vere e proprie opere d’arte. Alla fine c’è stata la premiazione di tutti i vincitori delle diciotto edizioni del Certamen. Le conclusioni sono state affidate all’assessore Laura Baldassarre che ha ringraziato il comune di Sulmona e le scuole presenti. È stata inoltre offerta ai presenti la visita guidata del Tabularium e del Palazzo senatorio, visita che ha concluso una splendida mattinata tutta dedicata al nostro amato Ovidio.

Anna Di Bartolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone