IC Alberto Sordi di Roma

Docente responsabile Stefania Cerasoli

IL MIO DESIDERIO….

IL MIO DESIDERIO….

Se avessi la possibilità di far avverare un desiderio,vorrei che fosse quello di diventare una ginnasta. Il mio sport preferito è la ginnastica ritmica;quando mi sento triste o inquieta mi chiudo in camera e inizio a fare spaccate,a portarmi la gamba alla testa e altri esercizi. Per fare questo sport devi essere veramente appassionata, perchè se pratichi uno sport ti deve piacere veramente. La ginnastica mi regala e mi ha regalato grandi emozioni,per esempio agli allenamenti quando dalle istruttrici ti senti dire brava, ti senti veramente felice, è una sensazione inenarrabile. La cosa più bella della ginnastica è quando vai in gara. Le gare sono delle competizioni con altre ragazze delle altre associazioni. Quando devi fare le gare devi presentare un esercizio,che può essere svolto con vari attrezzi:il primo è la fune che noi comunemente chiamiamo corda,il secondo è il cerchio ( decorato da alcuni nastri “luccicanti”) che noi comunemente chiamiamo hula-hop!,il terzo sono le clavette fatte da plastica durissima, per ultimo c’è il nastro,che secondo me è l’attrezzo più bello da utilizzare. Le insegnanti poi dovranno decidere se farti svolgere l’esercizio in coppia,individualmente,oppure in squadra(composta da più di due persone).Io quest’anno alle gare ho portato un esercizio in coppia con la fune. Quando io e la mia compagna di coppia siamo entrate in pedana eravamo eccitatissime,abbiamo svolto l’esercizio perfettamente,infatti siamo arrivate prime con la medaglia d’oro. Noi in tutto abbiamo tre prove:la prima prova regionale,la seconda prova regionale e per ultima,la più importante,la nazionale. Questo è uno sport che ti rende scioltissimo nella schiena,con le gambe etc… .La mia associazione si chiama ASD TABASAM. Tabasam è una parola straniera riferita alle ginnaste che significa “sorridi sempre e comunque”.Le cose che contano di più per le mie insegnanti sono il sorriso e il fatto di andare in gara solo per divertirci,ma se poi vinciamo è meglio. Come ho già detto prima,è uno sport che ti regala molte emozioni,e ti fa cambiare anche caratterialmente;lo consiglio a tutte le ragazze, sopratutto a quelle più timide e insicure.

Giulia De Valeri 2B I.C Alberto Sordi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: