Ex alunno, oggi ingegnere, testimonial dell’università

Il profilo di un ex alunno del “Savoia” di Chieti è sul sito ufficiale dell’Università “Niccolò Cusano”, a testimoniare gli esiti di un iter formativo di successo.

Lui è Stefano Fasoli, diplomato come perito chimico presso l’IIS “L. di Savoia” di Chieti, laureato nel 2016 in Ingegneria industriale. Ci ha raccontato come una solida preparazione di base e l’amore per la meccanica, trasmessogli dal padre, lo hanno reso più forte nell’affrontare le difficoltà iniziali che ogni nuova strada intrapresa ci pone: la sua paura più grande era di non essere in grado di superare esami che sembravano lontani dal suo precedente percorso. Invece è riuscito a concludere gli studi brillantemente. “Fin da subito – racconta – ho avuto in me due sentimenti contrastanti: l’euforia di questo percorso formativo in quanto molto interessato alla meccanica, ma anche la paura”.

Prosegue parlandoci dell’università: “Ho cominciato fin da subito a seguire le lezioni tramite piattaforma e sono rimasto davvero stupito per quanto materiale ci fosse e per la chiarezza delle video lezioni. Ho dato il mio primo esame nel gennaio del 2014 e in due anni sono riuscito a concludere il percorso di studi!”.

Stefano è titolare di una piccola ditta, la SF Engine Engineering – settore turbocompressori e consulente tecnico ingegneristico. Lavora presso un’azienda che si occupa di telemetria per impianti a Gpl e metano, dove ha svolto anche il tirocinio formativo obbligatorio durante il percorso di studi.

Nel nostro Istituto è tornato per un breve esperienza come insegnante tecnico pratico di Laboratorio di chimica, sotto gli sguardi compiaciuti dei genitori e lo stupore di quanti lo hanno visto studente dietro quei banchi e oggi lo apprezzano come collega. Si confonde tra gli studenti, per il suo aspetto assai giovanile e, mentre ci racconta, non possiamo non apprezzare la sua modestia.

Gli chiediamo se vuole lasciare un messaggio ai nostri studenti: “Come ho dichiarato sul sito dell’università, nel lavoro di oggi soprattutto per un ingegnere, le competenze nel settore scelto sono fondamentali ma, nello stesso tempo, anche l’utilizzo e la conoscenza dei vari software di progettazione. Il mio consiglio a chi vuole diventare ingegnere – conclude – è quello di credere in se stessi e di non mollare mai, prestando molta attenzione al fattore Tempo! Oggigiorno molte aziende assumono giovani laureati ma guardano soprattutto al tempo impiegato per completare il percorso formativo: quindi FORZA, andate avanti, sempre concentrati e motivati!”.

Redazione Savoia News

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone