Scuola primaria di Fara Novarese

Docente responsabile Fulvia Bernascone

L’asilo antisismico

A Ibaraki in Giappone, c’è un asilo antisismico realizzato con container navali. L’idea è nata da due studi di architettura che hanno affrontato la sfida di ristrutturare e di ampliare una scuola dell’infanzia in una delle aree a più alta sismicità al mondo! Nel 2015, raggiunto il cinquantesimo anniversario, l’asilo necessitava di urgenti misure di adeguamento sismico, perché la struttura non era in grado di rispondere alle norme vigenti.

Anziché studiare un intervento che guardasse solamente ad adeguare la struttura esistente, gli architetti hanno deciso di trasformare completamente il complesso scolastico esistente in chiave ecosostenibile, riciclando container navali, creando un luogo dal quale i bambini potessero imparare qualcosa. Il primo obiettivo era di non abbattere l’edificio esistente, ma ripararlo e trasformarlo in palestra.

Il secondo obiettivo era costruire nuovi corpi con i container navali in disuso. Queste strategie hanno permesso di svolgere i lavori in tempi brevi e in modo ecologico dimostrando ai bambini come oggetti apparentemente alla fine del loro ciclo vitale possano essere riutilizzati.

L’asilo viene costruito attorno ad un olmo giapponese, simbolo della nuova scuola dell’infanzia. Anche gli alberi non sono stati abbattuti, ma collocati dove i bambini potessero vederli e giocare con loro. L’asilo è tutto su un unico piano ad eccezione degli uffici per le insegnanti.

E’ fatto in modo che i bambini possano vedere cosa accade nelle classi mentre si trovano all’aperto e anche i passanti dalla strada possano vedere al suo interno. L’asilo ha anche un profondo portico che collega le diverse aree. I container fuori sono stati lasciati ruvidi per evidenziare le materie prime utilizzate mentre sono stati resi accoglienti e  misura di bambino usando il colore del legno per gli interni.

L’asilo è stato realizzato in 105 giorni. A febbraio 2016 sono iniziate le lezioni, ma la lezione più importante la dà l’edificio stesso: riparare e riciclare anziché buttare è il migliore insegnamento che si possa trasmettere, Un bellissimo esempio per tutti.

Redazione Scuola Primaria di Fara Novarese

Docente Referente: Fulvia Bernascone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone