IC Alberto Sordi di Roma

Docente responsabile Stefania Cerasoli

Social : pregi e difetti

I Social sono luoghi virtuali dove le persone possono incontrarne altre mai viste prima o magari che già si conoscono ma non troppo bene. Grazie ad essi si possono condividere conoscenze, notizie o stati d’animo e si riesce a far tenere in contatto persone che non hanno la possibilità di vedersi spesso perchè sono lontane fra loro. Ma ci sono anche aspetti negativi: infatti i social sono anche luogo di prese in giro, anche pesanti ed eccessive, da parte di bulli che vanno a praticare cyber bullismo o di truffe (però non quelle di denaro che possono essere effettuate su altri tipi di siti), in cui vengono mostrati link che ingannano con pubblicità di prodotti che sembrano fantastici o di App bellissime, che in realtà portano in pagine internet che scaricano tantissimi virus nel nostro dispositivo forse per prendere codici o varie foto personali e private. Ci sono diversi altri lati negativi di queste comunità virtuali anche peggiori, come quelli che seguono.
A parer mio, socializzare o conoscere meglio qualcuno è lo scopo principale dei social, proprio come dice il nome, ma spesso non è sempre sicuro farlo. Infatti ci si può imbattere in sconosciuti che fingono di essere altri rispetto a quelli che sono realmente e che si avvicinano a noi con la scusa di volerci conoscere così, nel tempo, si instaurerà un legame di amicizia e di fiducia grazie al quale lo sconosciuto riceverà più probabilmente una risposta positiva alla richiesta di farsi mandare dalla vittima foto che potrebbero essere anche private. Andando avanti nel tempo il criminale potrebbe anche chiedere di incontrarsi con la povera persona che si trova dall’ altra parte dello schermo del computer, che crede di conoscere bene quell’ “amico”, anche grazie alle sue foto che non contano affatto dato che sicuramente sono state rubate ad altre persone. Dietro lo schermo, invece, ci può essere chiunque: un sequestratore, uno stupratore o anche un assassino.
Ma non bisogna assolutamente pensare, però, che tutti coloro che usano i social o che scrivono alle altre persone siano tutte così. Magari alcuni vogliono davvero socializzare e conoscere “facce nuove”, anche se non ci si vede veramente, e da ciò potrebbe nascere una nuova amicizia che, magari, spingerà i due a incontrarsi nella realtà. Ma questo aspetto positivo ne racchiude uno negativo che solo ai giorni d’ oggi e quasi solo per i giovani si è presentato come un grande problema da risolvere ed affrontare. Infatti le chat in internet e le conversazioni nei social non ci devono prendere troppo la mano, perchè poi si rischia di trascurare e dimenticare l’altro tipo di rapporti e conversazioni che é il più bello e anche il più difficile da avere, ma di cui solo pochi fanno tesoro: il rapporto reale con le persone e le conversazioni che si ha la fortuna di portare avanti faccia a faccia con il proprio amico senza uno schermo che separi e divida i due cuori.
GIULIA PARENTE 2B
IC ALBERTO SORDI

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: