Incontro con Afrikasi

Giovedì 20 aprile siamo andati insieme alla prof.ssa Bianchi alla Sala Umberto, al centro di Roma, per assistere ad una conferenza organizzata da Afrikasi sui “diritti negati” dei bambini africani.
Sono intervenute due ragazze salvate da questa organizzazione: Caroline e Anna, provenienti da una baraccopoli di Nairobi, capitale del Kenya. Caroline, la prima bambina salvata da Afrikasi, dopo averci raccontato la sua storia ed esperienza, ci ha spiegato di essere oggi un avvocato proprio per proteggere e cercare di salvare i bambini che non hanno diritti.
Anna, invece, oggi è una maestra della scuola che si trova nella baraccopoli di Nairobi e ci ha raccontato le difficoltà di questi bambini completamente abbandonati a loro stessi. Il suo lavoro è reso ancora più difficile dalla diffidenza sia dei bambini che degli adulti loro genitori, diffidenza che lei deve superare per poter dare una buona istruzione utile per costruirsi un futuro.
Tante sono le cose che mi hanno colpito: da un lato la difficoltà di vivere una vita diciamo normale di questi bambini, in particolare di poter avere un’istruzione che a noi ragazzi europei sembra la cosa più normale, anzi spesso la riteniamo scontata e faticosa; dall’altro lato, invece, mi hanno colpito la fermezza e forza di queste ragazze che hanno vissuto questi drammi, ma ne hanno tratto la voglia di combattere per sè e per gli altri le ingiustizie, con la speranza di un mondo migliore.

Chiara De Stefano II B
“Istituto comprensivo Alberto Sordi”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone