Premio “Galilei” al Consigliere di Cassazione Giuseppe Cricenti

Articolo 4 Costituzione – Diritto al Lavoro 

Il consigliere della Corte di Cassazione, Giuseppe Cricenti ha ricevuto il premio “Galilei” educazione alla legalità. Il riconoscimento al magistrato e docente associato di diritto privato all’Università “la Sapienza” di Roma, fondatore e direttore della rivista “Biodiritto” semestrale di bioetica e diritto, è stato fortemente voluto dall’Ite “G. Galilei” di Vibostituto, diretto da Diego Cuzzucoli, con l’intento di creare un rapporto di continuità tra le attività formative della scuola e la realtà sociale ed economica del territorio regionale e nazionale. «La scelta di quest’anno – ha espresso il nostro preside – è caduta su Giuseppe Cricenti per più ragioni. In primo luogo perché conterraneo, nativo di Monterosso Calabro, per cui si è inteso premiare le eccellenza locali in termini di professionalità e impegno civile. Inoltre, il giudice è un valido esempio per i giovani desiderosi di affermarsi senza rinnegare le proprie radici e l’identità culturale». La conferenza, moderata dalla docente referente del progetto legalità Giuseppina Fortuna, si è svolta nei giorni scorsi nel salone della Camera di Commercio di Vibo, rappresentata dal dirigente Maurizio Caruso Frezza in sostituzione del presidente, Michele Lico. «Sono stato invitato dall’Istituto tecnico economico Galileo Galilei e da giovani – ha espresso Giuseppe Cricenti nel corso della manifestazione -, che fra pochi mesi o fra qualche anno avranno il problema di trovare un lavoro, a parlare dell’articolo 4 della costituzione, una norma che probabilmente, tra le norme costituzionali, ha avuto minore attuazione. Da un punto di vista legislativo, tutto sommato, le regole ci sono è solo un problema di creazione di condizioni politiche ed economiche». Il dirigente Cuzzucoli ha ricordato ai numerosi studenti presenti nei locali della Camera di commercio vibonese, che il premio “Galilei” è stato istituito sulla segnalazione e sollecitazione ricevuta nel 2008 dalla Presidenza della Repubblica, dove si esprimeva «fervido augurio e apprezzamento per l’impegno nel progetto di educazione alla legalità dell’Istituto G. Galilei» che celebrava in quell’anno il ventesimo anniversario.

                                                                                Dalla redazione dell’Ite “G. Galilei” – Vibo Valentia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone