Fusione 3 Wind: cosa accadrà

di Mattia Buglione ISISS A.Giordano Venafro (IS)

Oggi, le telecomunicazioni sono fondamentali nella società odierna.  Da circa due anni queste si sono evolute sia qualitativamente che economicamente, offrendo alla popolazione servizi sempre più efficienti ed accessibili. In Italia, i più importanti operatori telefonici  (ovvero i fornitori di questo tipo di sevizi) sono Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia. In questo periodo ,a causa delle lamentele dei clienti, 3 Italia e Wind stanno provvedendo ad una graduale fusione che ha come obiettivo, quello di formare un unico operatore telefonico capace di garantire un netto miglioramento della copertura e dei servizi offerti. L’idea è quella di rendere gratuito per i clienti Tre, dove non vi è copertura, il roaming dati su rete Wind. Il cambiamento avverrà da circa metà maggio, non direttamente sull’intera penisola, bensì gradualmente regione per regione, perciò, probabilmente dall’8 maggio, i clienti Tre usufruiranno del roaming dati gratuito anche su rete Tim, il quale verrà abolito entro il mese di Agosto. Secondo i media, tale svolta creerà molta concorrenza.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone