Poesia: “CIELO AZZURRO”

di Isabella Scorpio, 2A -Liceo Classico

Per essere libera da ogni oltraggio

e per costruire il suo domani,

lei ha combattuto con le sue mani

e ha lottato con molto coraggio.

 

Penso che come lei sia il cielo azzurro:

sono il sole i diritti conquistati

sono tempesta i diritti negati

racchiusi dentro un immenso sussurro.

 

Perchè per un sole ancora splendente

non bisogna arrendersi alla violenza

ma rispettarsi senza alcun timore.

 

Contro chi crede che lei sia inferiore

dall’est all’ovest, con il velo o senza

la donna è donna in ogni continente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone