10 parole gentili che dovremmo (tutti) imparare a dire più spesso

In  un mondo che corre, la gentilezza e la cortesia vengono sempre più spesso accantonate, purtroppo. E’ un vero peccato, perché basterebbero poche parole dette al momento giusto per rendere migliore la nostra giornata e quella degli altri. Ecco alcune delle parole che forse non diciamo tutti i giorni e che dovremmo ricordare di dire un pò più spesso per vivere meglio.

Grazie – in una società in cui sembra tutto dovuto, dovremmo imparare a dire “grazie” un pò più spesso, anche di fronte al più semplice dei gesti che una persona compie per noi, per esempio alla compagna di classe che raccoglie qualcosa che mi è caduto dal banco o alla mamma che prepara la cena.

Prego – E quando grazie è rivolto a noi?Ricordiamoci di rispondere con un bel “prego” accompagnato da un sorriso! E’ sicuramente una buona abitudine.

Per favore – Chiunque sia il nostro interlocutore, non dimentichiamoci di chiedere una cortesia o lo svolgimento di un compito facendo precedere le nostre parole o accompagnandole con “per favore”. E’ una delle cose che possiamo fare per rendere più civile la convivenza tra le persone.

Ciao – Non dimentichiamoci mai di salutare le persone che incontriamo durante una passeggiata, in un negozio, a scuola o in qualsiasi luogo pubblico con un semplice “ciao” o “buongiorno”. Rende sicuramente migliore la giornata a tutti noi!

Buona giornata – Quando salutiamo qualcuno perché stiamo per andare via dovremmo sempre augurare “buona giornata” o “buona serata” a seconda delle occasioni.

Ti voglio bene – Alcune persone faticano molto a dire “ti voglio bene”. Magari proviamo a dirlo qualche volta in più a chi ci è caro e se proprio non riusciamo, possiamo dimostrarlo con le piccole attenzioni, cortesie e cercando di essere sempre il più possibile gentili.

Come stai? – Dovremmo imparare a chiedere “come stai?” non solo per abitudine ma per sincero interesse e ad ascoltare davvero le risposte delle persone a cui abbiamo posto la domanda.

Posso aiutarti? – Alcune persone potrebbero avere bisogno del nostro aiuto ma per vari motivi non hanno il coraggio di chiederlo. Allora proviamo ad offrirlo direttamente quando vediamo una persona in difficoltà.

Scusa – Quanto può essere difficile chiedere scusa? L’importante è scusarsi solamente quando si è coscienti di aver ferito una persona o di essersi comportati nel modo sbagliato e quindi pronti a riparare i nostri errori.

Buonanotte – Una semplice parola come “buonanotte” può aiutare a concludere meglio una giornata. E’ importante riappacificarsi sempre con le persone con cui si ha litigato prima della fine della giornata e ricordarsi di augurare loro una “buonanotte”.

Redazione Scuola Primaria di Fara Novarese

Docente Referente: Fulvia Bernascone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone