EUROSCOLA

Nel corso dell’a.s. 2016/17, oltre ad essere stato invitato alla Camera dei Deputati per partecipare ad un evento nell’ambito delle celebrazioni del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, il liceo Democrito è stato scelto per rappresentare il sistema scolastico italiano in una delle giornate chiamate Euroscola Day : evento europeo presso il Parlamento Europeo di Strasburgo, una delle tre sedi ove si riuniscono i parlamentari europei, per discutere di ciò che sarà il futuro dell’Europa.

La delegazione rappresentante il Democrito, composta da 21 ragazzi del triennio, le professoresse Guarini e Di Liberto e la dirigente scolastica Paola Bisegna, è partita il giorno 22 Marzo per poi trascorrere la giornata del 23 marzo nelle diverse attività proposte dall’Euroscola.

Durante la mattinata, dopo la suddivisione degli studenti in gruppi internazionali di lavoro riguardanti tematiche diverse, vi sono state un’introduzione alla giornata all’ interno dell’ emiciclo e la presentazione di ogni nazione partecipante. Per rappresentare l’Italia, e in particolare il Liceo Democrito, è stato scelto lo studente Alessandro Ungaro che ha tenuto un discorso in inglese, di fronte alla totalità dei rappresentati di ogni Paese europeo, per illustrare i percorsi formativi internazionali del nostro Liceo, nell’ambito dei programmi educativi della scuola italiana.

I docenti e la Dirigente hanno partecipato a lavori di confronto ed incontro con tutte le altre delegazioni dei numerosi Paesi presenti, confrontandosi anche loro su tematiche europee e sui diversi programmi per la scuola.

Durante il pomeriggio, gli studenti si sono distribuiti in commissioni di discussione sulle diverse tematiche proposte e già preparate prima della partenza. In ogni commissione sono stati votati due portavoce che, al termine della discussione, avrebbero esposto le soluzioni ipotizzate riguardo ad ambiente ed energie rinnovabili, sicurezza e diritti umani, aiuti allo sviluppo, futuro dell’Europa, migrazione e integrazione, occupazione giovanile. La giornata di simulazione dei lavori del Parlamento Europeo, si è conclusa nell’emiciclo dove i giovani MPE hanno operato come veri rappresentanti, procedendo alla discussione e votazione delle varie proposte, utilizzando la strumentazione ufficiale delle postazioni.

La giornata del 24 è stata dedicata alla visita di Strasburgo ed al rientro in sede con una breve tappa a Zurigo, nazione su suolo europeo, non partecipante all’ U.E., ove si sono avuti non pochi problemi per quanto riguarda il cambio di valuta: ciò ha dimostrato i vantaggi pratici che offre l’uso della moneta unica.

Nel corso delle lunghe ore trascorse insieme, la Dirigente ha invitato alcuni studenti, di cui aveva scoperto la passione musicale, a produrre un loro brano per l’Europa, che ora è diventato una realtà e che verrà presentato nel corso della tradizionale celebrazione della Festa dell’Europa, il 9 maggio, nel nostro Liceo.

In conclusione, l’esperienza vissuta presso il Parlamento Europeo di Strasburgo si è rivelata un’esperienza altamente formativa per gli studenti sotto tutti i punti di vista; specialmente ha sottolineato l’importanza di conoscere, vivere e relazionarsi a livello internazionale.

Un ringraziamento speciale va ai docenti accompagnatori, alla dirigente scolastica e a tutti coloro che hanno reso possibile questa fantastica esperienza.

Lorenzo Battistoni (3D) ed Alessandro Ungaro (3H)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone