IC “San Giovanni Bosco”

Docente responsabile Ornella Garreffa

Incontro con Mauro Gioielli, autore del libro “Leggendo leggende”

Leggere un libro sapendo di incontrare e intervistare il suo autore è molto stimolante! Se poi vi aggiungiamo dei momenti musicali, tutto si fa ancora più interessante! Quest’anno, tra i libri proposti da leggere e commentare con la classe, uno ci è apparso più rispondente ad esigenze legate al compito di realtà sul nostro territorio che stiamo portando avanti. Il libro appena citato, una raccolta di leggende popolari dal titolo: “Leggendo leggende”, è un insieme di racconti mitici  tramandati oralmente dalla cultura popolare molisana che ci hanno portato a riflettere sulla capacità di immaginazione del popolo. Alle 16:00 è arrivato l’autore, Mauro Gioielli che, in maniera cordiale, ha risposto a tutte le nostre curiosità e ci ha spiegato in maniera breve e semplice, così come gli avevamo chiesto, la  sua “Teoria della scacchiera” utile per comprendere le  trame narrative folkloriche. Ad accompagnarlo c’erano la prof.ssa di musica Ivana Rufo e Lino Miniscalco, tutti componenti del gruppo di musica popolare “Il Tratturo”, fondato da Gioielli nel 1976. Tra una domanda e l’altra siamo stati allietati da una serie di canzoni eseguite dal gruppo e accompagnate da due strumenti tipici molisani: la ciaramella e la zampogna. La Dirigente Scolastica, le professoresse e i genitori presenti all’evento, hanno accompagnato le canzoni battendo  le mani al ritmo della musica ed hanno contribuito a rendere più calda l’atmosfera. Al termine dell’incontro, la prof.ssa Rufo ci ha regalato un momento particolarmente bello. Un gruppo di studenti del nostro istituto scolastico, facenti parte del coro guidato da lei, ha intonato in dialetto isernino una canzone del gruppo musicale dal titolo “Ma tu nun ce crire” (Ma tu non ci credi). Imparato il ritornello abbiamo cantato tutti in allegria. È stato un incontro molto intenso, la musica ha reso tutto più magico ed indimenticabile.

Classi II I-II H

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: