INTERVISTA

 

Buongiorno, volevo farti un intervista: sei un appassionato di musica?

Si, sono un appassionato di musica, ascolto molti generi musicali e mi piace ascoltarla ogni giorno.

Da quando è nata questa passione per la musica?

Questa passione per la musica mi è nata fin da quando ero bambino, soprattutto grazie a mio padre che mi fece ascoltare fin da subito molte delle sue band preferite.

Ottimo; quali generi musicali ascolti maggiormente?

Ascolto spesso la ska, ed il punk rock. Questa passione per il punk mi nacque ascoltando nelle prime volte i sex pistols, e i ramones.

Quali generi musicali non ti entusiasmano molto?

Non esistono generi che non mi piacciono, ma solo i cantanti e band che trasmettono un significato e dei valori nelle loro canzoni, c’è molta musica che danneggia quei valori importanti quotidiani, ed è questo che non mi entusiasma.

Hai mai pensato di diventare un membro di una band o un cantante, o comunque lavorare nel campo della musica?

Sinceramente insieme ad un gruppo di ragazzi abbiamo creato un progetto per fondare una band punk, ed io sono il chitarrista ritmico. A dir la verità per me la musica non è un lavoro, ma è pura passione che si trasmette agli ascoltatori; la musica ha salvato le persone ed ha aiutato le persone, quindi prendere la musica come un lavoro a parer mio è una cosa viscida, non si può lucrare su ciò

Come ha fatto la musica a salvare le persone?

Ci sono certi momenti nella vita in cui ti crolla tutto addosso, e la musica da forza in queste circostanze. Grazie a quei valori e significati la musica strappa un sorriso quando si sta male.

 

Manuel Carlucci

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone