Liceo Classico "Galileo" di Firenze

Docente responsabile Paolo Boschi

Felicità a lunga durata

Ottant’anni e non sentirli… il detto vale comunque, specialmente se abbiamo passato un’infanzia felice e spensierata. Crescere in una famiglia amorevole sembrerebbe infatti essere collegato ad una maggiore stabilità nelle relazioni sentimentali anche dopo gli ottanta anni. A dimostrarlo è uno studio pubblicato di recente sulla rivista “Psychological Science”: 78 anni di informazioni e valutazioni psicologiche relative a 81 volontari maschi sono state esaminate in un database di ricerca, realizzata da due psicologi di Harvard e del Bryn Mawn college. I ricercatori in questione sono riusciti a ricostruire l’infanzia dei partecipanti, la loro condizione psicologica raggiunta la mezza età, e lo stato dei loro legami affettivi una volta entrati nell’ottava decade. E hanno dimostrato quello che mai nessuno ha detto prima. Come racconta il coautore dello studio Rober Waldinger, di Harvard: “Il nostro studio dimostra che gli effetti delle esperienze che si vivono nell’infanzia possono essere riscontrati anche una volta raggiunti gli 80 anni, e aiutano a prevedere quanto felice e stabile sarà il matrimonio di un ottuagenario”. Motivo di tutto ciò? Semplice: un’infanzia felice promuove una migliore capacità di gestire le proprie emozioni e potenzia le abilità interpersonali intorno ai 45-50 anni di età, due requisiti fondamentali per costruire un rapporto sentimentale stabile e felice anche negli anni a venire. Ma come conciliare allora con tutto questo gli eventi, i problemi, le esperienze che si sperimentano tra l’adolescenza e l’ottava, nona decade di vita di un individuo? In realtà – chiosa Waldinger- “si tratta invece di una conferma di quanto emerso da diversi studi precedenti, che indicano gli effetti di lunghissima durata che ha l’ambiente in cui si trascorre la propria infanzia sulla salute, il benessere psicologico, le relazioni che si intessono e i risultati che si raggiungono nel corso della propria vita”. Una ricerca insomma che ci fa positivamente sorridere e divertire, a ulteriore riprova del fatto che non è mai troppo tardi per essere felici…
Chiara Donati 4D

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone