Isernia, la mia città

Isernia è una città veramente molto speciale.

E’ stata costruita su una collina ed è  circondata dalle montagne. In questa città ci  sono delle bellissime chiese, una bella biblioteca e un meraviglioso centro storico ricostruito perché bombardato nel  settembre del  1943.

Ha anche monumenti storici   importantissimi, come ad esempio la Fontana Fraterna, suo simbolo, costruita dai Romani.

Una  biblioteca  comunale dove sono conservati i primi giornali  pubblicati, libri antichi, una originale lettera di  Alessandro Manzoni, un famosissimo poeta, un’ antichissima giacca di un garibaldino , antichi  fogli su cui sono scritte le  prime note musicali.

Inoltre il centro storico è costituito da tantissimi vicoletti  che portano  a piazze piccole ma caratteristiche dove vi giocano i bambini.

Dopo il bombardamento, nello spazio dove prima c’erano case e vicoli, è  stata costruita piazza Celestino  V.

Un altro sito molto  importante è il museo paleolitico dove ci sono i resti  dell’ antico uomo  che abitò ad Isernia, l’uomo Aeserniensis.

Un’ altra  testimonianza  molto importante è il palazzo Jadopi, antico teatro costruito nel Settecento.

Ad Isernia ci si può  spostare  molto  facilmente  a piedi  quindi non c’è tanto traffico né smog.

Se  si lascia il  centro e ci si sposta in montagna, troviamo tanti  agriturismi, dove si gustano i   prodotti della nostra terra.

ISERNIA È UNA CITTA’ DA NON  PERDERE CHE ABBRACCIA IL CUORE DI  TUTTI !!!

Classe V B Scuola Primaria

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone