IL COMANDANTE ALFA AGLI STUDENTI: VOGLIAMO GIOVANI CON LA TESTA

di Antonietta D’Appollonio – Liceo Classico “A.Giordano”

Si è rivolto in questo modo il socio fondatore del gruppo speciale dell’arma dei Carabinieri, ospitato questa mattina presso l’Auditorium “Unità d’Italia” d’Isernia dall’Istituto Comprensivo Statale Giovanni XXIII nelle persone della Dirigente Scolastica Prof.ssa Rossella Simeone e del Prof. Luca Mainella. Il comandante dopo i saluti introduttivi, portati anche dal sindaco della città Dott. Giacomo d’Apollonio, ha condiviso alcuni momenti con gli studenti parlando in prima persona di tutto quello che è stata la sua vita da membro di uno dei gruppi di èlite delle forze dell’ordine. Ha lanciato in primo luogo il messaggio di un uomo intenzionato a dimostrare rispetto ed onore per la bandiera Italiana con il proprio lavoro. La sua vita infatti, segnata da tante rinunce e non poche difficoltà si è manifestata il posto più giusto ove potesse essere realizzata l’identità di un uomo – nascosto- ma tenace, paziente, imperterrito nel raggiungere l’obiettivo prefissato. “ Io vivo nell’ombra” è infatti il titolo del libro presentato oggi, che si snoda nella storia sicuramente non di un uomo qualunque. Il carabiniere per eccellenza, colui che in Italia detiene più meriti e riconoscimenti ha espresso la sua fiducia nei giovani sottolineando la necessità che questi abbiano a cuore uno spessore intellettuale come ingrediente primario per un percorso lavorativo così determinante. Ha concluso ancorando i presenti ad un messaggio forte e chiaro – VIVERE NELLA LEGALITÀ significa VIVERE NELLA LIBERTÀ, è questo l’esempio giusto, il monito, l’allarme e l’immagine che i più grandi devono deviare a chi dal basso li ascolta. Per conservare ciò a cui di più sano l’uomo può ambire, egli deve essere in grado di vivere
seguendo alcuni principi fondamentali che derivano da una perfetta comprensione del concetto di AGIRE nel RISPETTO di tutte le cose.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone