Liceo Classico "Galileo" di Firenze

Docente responsabile Paolo Boschi

Una “vecchia” novità dalla Nokia

La nota azienda finlandese NOKIA lancia sul mercato un nuovo modello completamente diverso dallo smartphone, economico, indistruttibile e minimale: questo è il cambiamento nell’aria per la Nokia. La famosa azienda di telefoni cellulari infatti con la chiusura della partnership con Microsoft si rimbocca le maniche lanciando con il socio cinese Foxconn un nuovo modello di telefonino, il Nokia150. La notizia? A differenza del Nokia 8 e del Nokia P1 in uscita a breve, il nostro 150 riprende il modello nostalgico e indistruttibile del Nokia in voga fino all’avvento dello smartphone. Finlandese di concezione e di produzione cinese, il nuovo cellulare offre il minimo indispensabile. Con un design minimale il telefonino in pura plastica ha una batteria potentissima: infatti, anche se è di appena 1020 mAh (cioè un terzo della potenza dei nostri smartphone), la batteria può durare in completo standby circa 31 giorni e in continua conversazione ben 22 ore! Sarebbe una svolta mastodontica per i possessori di smartphone, per i quali la poca durata della batteria è un grande problema.
Facilissimo da usare grazie alla tastiera, il cellulare offre una piccola torcia incorporata,la radio,una modesta ma affidabile fotocamera e un doppio alloggiamento per la sim, rendendo il cellulare reperibile da due numeri differenti.
E poi c’è la resistenza: la Nokia anche con il 150 punta alla robustezza del modello rendendolo praticamente indistruttibile. Niente LTE,WLAN, app o tochscreen, il nuovo 150 è in tutto e per tutto un anti-smartphone. L’azienda con questo cellulare punta infatti a un pubblico più giovane, con un basso reddito, ovvero utenti che cercano un cellulare minimale con il giusto rapporto qualità prezzo.
La scelta di richiamarsi a un modello così lontano dagli smartphone dei nostri tempi può anche essere alquanto azzardata per la famosa azienda finlandese eppure il “cellulare sopravvivenza” potrebbe essere una svolta per il mercato globale dell’informatica e, chissà, diventare una “novità“gradita per molti. Quindi aspettiamo la sua uscita e la reazione del pubblico a questa sorprendente new old entry.
Sofia Dezzi Bardeschi 2C

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone